Oltre che nelle tinte originarie, panna, marrone dorato e grigio chiaro argento, le stole in seta ahimsa sono diponibili anche nei colori rosso, blu, grigio scuro e nero, tutti rigorosamente eco friendly. Potete acquistarle cliccando sulle immagini delle varianti di colore.

pannamarrone doratoArgentorossoblugrigio scuronero

 

 

 

 

 

Per ottenere il filo di seta, nella lavorazione della seta comune, i bozzoli vengono gettati nell’acqua bollente per uccidere il bruco e spesso la seta viene trattata chimicamente. Per 250 grammi di seta si uccidono circa 3000 bruchi.

La seta ahimsa, o non violenta, è prodotta senza uccidere i bachi,essa proviene da bozzoli di seta tussah, seta selvaggia, l’unica seta adatta per i vegani o per tutti coloro che rispettano profondamente la natura, in quanto non si ottiene bollendo i bozzoli dei bachi da seta, ma si aspetta che questi abbiano completato la metamorfosi, volando via sotto forma di magnifiche farfalle dopo aver forato il bozzolo.

Nella lavorazione della seta ahimsa il filo, che normalmente può anche essere lungo fino a 900 metri, si spezza e viene rifilato manualmente con grande pazienza da una cooperativa di donne indiane, quindi oltre ad acquistare una seta naturale prodotta senza uccidere nessun animale si sostiene un’intera comunità di donne legate a un progetto sociale per uno sviluppo equo ed eco-sostenibile.

La seta ahimsa non è lucida come la seta comune, ma molto più morbida al tatto e sulla pelle ed è dotata di una sua particolare lucentezza.